Veneto: Andrea Palladio Architetto

In Città, Recensioni by RobertoLascia un commento

Approfondimento sulle opere più importanti del Veneto

Approfondimento sulle architetture più belle del Veneto di Andrea Palladio

Uno dei più grandi architetti che siano mai esistiti fu il Vicentino Andrea Di Pietro Della Gondola 1508-1580. Noto con il nome di Andrea Palladio, datogli dal suo Pigmaglione, il nobile letterato Gian Giorgio Trissino.

Veneto: Andrea Palladio Architetto

Vicentino Andrea Di Pietro Della Gondola 1508-1580, detto Andrea Palladio.

L’opera di Palladio, anche se ispirata al mondo classico e derivatagli dalla precedente tradizione cinquecentesca. Ha un grado di libertà talmente elevata che gli elementi utilizzati (colonne, timpani, trabeazioni cornici …) non sono pedantemente copiati, ma vengono, dal famoso architetto, interpretati in maniera originalissima e personale.

Le sue opere architettoniche sono basate sulla visione chiaroscurale, dove le masse tramite i chiari e gli scuri gli permettono di avere un consapevole padroneggiamento delle risorse luministiche delle masse architettoniche.

Veneto: Andrea Palladio Architetto

Basilica di Vicenza. Photo Credit: girobloggando

Un esempio significativo di questa sua ispirazione ai motivi classici, come le colonne doriche al piano terra e ioniche al piano primo, furono da lui adottati. Una grande libertà di effetti chiaroscurali nel rivestire tre lati del Palazzo Della Regione di Vicenza detta La Basilica. Il loggiato superiore è trattato con le caratteristiche “Serliane”. (Arcate fiancheggiate da due aperture trabeate, secondo il modello elaborato dall’architetto e trattatista bolognese Sebastiano Serlio).

Veneto: Andrea Palladio Architetto

Facciata frontale della Basilica di Vicenza. Photo Credit: monumentinazionali.it

Con altrettanta freschezza d’invenzione, Palladio impiegò vari elementi del repertorio formale classico e cinquecentesco. Meravigliose ville sparse nei verdeggianti dintorni di Vicenza, Padova, Treviso.

Nella villa Barbaro a Masèr, dove interviene con meravigliosi affreschi interni, anche il pittore della scuola coloristica veneziana Paolo Veronese. Questa villa frutto di un perfetto connubio tra architettura e pittura. Le superfici della villa sembrano nate per edeguarsi in un’ intima fusione con il paesaggio veneto.

Veneto: Andrea Palladio Architetto

Villa Barbaro Maser. Photo Credit: villalberti.com

L’altra opera della maturità del Palladio è il Teatro Olimpico di Vicenza, suggerito da un’idea di Vitruvio e destinata a rappresentazioni classiche.

Teatro Olimpico di Vicenza

Quest’opera è realizzata in legno e stucco. Una cavea semiellittica fronteggiante, una ricca scena architettonica fissa, dalla quale si dipartono le prospettive divergenti di sette strade con sontuosi palazzi adorni di statue.

Scena del Teatro Olimpico di Vicenza. Photo Credit: Youtour

L’opera di Palladio tramite il suo divulgatissimo trattato (I QUATTRO LIBRI DELL’ARCHITETTURA). Influenzò l’architettura non solo italiana ma anche della buona parte dell’Europa e dell’Inghilterra fino ad influenzare l’architettura anglosassone in America. Grazie anche al risveglio dell’interesse che nel neoclassicismo ebbe l’arte di Palladio e che interesso tutta l’architettura del mondo conosciuto.

Arch. Renzo Mancini

Scopri che tempo farà nei prossimi giorni in Italia e all'estero

Interessante?

Puoi condividerlo con i tuoi amici e conoscenti o lasciare un commento. La tua opinione per noi è importante!
Continua a navigare il magazine TRAVEL - Mondo Viaggiare attraverso le varie categorie (in alto) o gli articoli correlati che trovi di seguito.
Veneto: Andrea Palladio Architetto ultima modifica: 2017-05-03T06:50:50+00:00 da Roberto
The following two tabs change content below.
Curioso, creativo, sempre in cerca di qualcosa da fare e scoprire, da realizzare con le proprie mani. Amo viaggiare e scoprire posti nuovi, osservare e guardare con attenzione ogni singolo momento della mia vita, adoro mangiare e assaporare gusti nuovi e cimentarmi in esperimenti culinari.
Condividi questo articolo su:

Lasciaci un tuo commento