Viaggio in Polonia, scopriamo la Cattedrale a 327 metri di profondità

In Architettura, Città, Idee weekend, Natura by RobertoLascia un commento

Un opere grandiosa costruita in una miniera di sale

La Polonia è una terra meravigliosa che negli ultimi anni è divenuta meta di numerosi turisti, affascinati dalla sua storia. Entro i suoi confini si trova infatti un notevole patrimonio storico e culturale ed incredibili bellezze naturali.

Ma cosa visitare se si giunge in questa nazione europea?

Viaggio in Polonia, scopriamo la Cattedrale a 327 metri di profondità

Castello di Reale di Varsavia. Polonia. Photo Credit: BellaVarsavia.com

I Monti Tatra, con i loro panorami incredibili, offrono la possibilità di fare esclusivi percorsi di trekking e di ammirare alcune particolari creature, non troppo comuni, come nel caso degli orsi. Nella foresta di Bialowieza potreste invece incontrare il bisonte europeo. Tra gli edifici da non perdere per la loro bellezza o per ciò che rappresentano e custodiscono al loro interno vi sono il Castello di Wawel, il castello di Malbork, il Campo di concentramento di Auschwitz, il Castello Reale di Varsavia ed in generale il centro storico di questa meravigliosa città.

La Cattedrale di Sale

Viaggio in Polonia, scopriamo la Cattedrale a 327 metri di profondità

Cattedrale di Sale all’interno della Miniera di Sale, Polonia. Photo Credit: 10Cose.it

Un’altra località da non lasciarsi sfuggire è la Cattedrale del Sale. Si tratta di un incredibile e affascinante miniera di sale. Sede a Wieliczka, nei pressi di Cracovia, profonda 327 metri e con un’estensione di 287 chilometri. La cattedrale si trova quindi sotto terra ed è costituita da elementi quali corridoi, laghi salini, stanze e cappelle. La sua estensione la rende una città sotterranea davvero particolare, originale, carica di fascino ed unica nel suo genere e per tutti questi motivi merita indubbiamente una visita accurata. Queste miniere sono dal 1978 Patrimonio dell’Umanità Unesco e negli anni sono state utilizzate con scopi anche molto diversi fra loro. Si dice che durante la seconda guerra mondiale questi luoghi siano stati usatii per progettare piani bellici.

Le miniere di Sale

Viaggio in Polonia, scopriamo la Cattedrale a 327 metri di profondità

Interno delle Miniera di Sale. Polonia. Photo Credit: Viaggi – NanoPress

Se desiderate visitare le miniere di sale e la rispettiva cattedrale dovrete munirvi di alcune protezioni, indispensabili per la sicurezza e la tutela dei turisti. Attraverso le miniere si verrà condotti in un percorso tra storia e geologia ricco di fascino, che vi lascerà a bocca aperta e pieni di stupore. All’interno della Cattedrale, oltre agli elementi sopracitati, si trovano anche statue di incredibile bellezza, bassorilievi e maestosissime sale. Ogni passo sarà una scoperta incredibile. Pensate che all’interno delle miniere si trova persino un centro benessere che ha lo scopo di aiutare le vie respiratorie, approfittando del microclima che si crea sotto terra. L’illuminazione, generata da grandi lampadari e da torce, rende ancora più suggestivo l’ambiente e contribuisce alla creazione di un’atmosfera davvero singolare.
Ad oggi si contano più di 40 milioni di turisti per questa meravigliosa opera che l’uomo, con il passare dei secoli, è riuscito a creare. La storia racconta infatti che queste miniere sono presenti fin dal medioevo e che hanno visto lavorare al loro interno un altissimo numero di minatori. Ogni uomo ha così dato il proprio contributo alla Cattedrale del Sale che ad oggi contiene numerosissime opere ci carpenteria.

Il Pozzo Daniłowicz nella Cattedrale di Sale

Pozzo Daniłowicz, miniera di sale in Polonia. Photo Credit: See Krakow

Il percorso prende avvio con il Pozzo Daniłowicz dove i visitatori conoscono la loro guida che durante il tragitto ha il compito di svelare i segreti della Miniera. Scendendo nelle zone più profonde del luogo i turisti avranno la possibilità di visitare numerosi posti incantevoli, scolpiti dall’uomo nella dura roccia salina. Essi avranno anche la possibilità di curiosare tra i vari macchinari un tempo utilizzati per lavorare all’interno della miniera. Tra ciò che la guida narrerà ai visitatori vi è la leggenda della principessa Kinga alla quale la terra polacca deve la sua ricchezza salina. E’ proprio a lei che è dedicata una cappella posta circa a metà itinerario.
Durante il tragitto ci sarà anche il tempo per una pausa presso una trattoria sotterranea, in cui si potranno assaporare alcune specialità polacche, per poi riprendere il cammino in quest’opera monumentale dove l’uomo è riuscito a plasmare e dare forma alla natura.
Scopri che tempo farà nei prossimi giorni in Italia e all'estero

Interessante?

Puoi condividerlo con i tuoi amici e conoscenti o lasciare un commento. La tua opinione per noi è importante!
Continua a navigare il magazine TRAVEL - Mondo Viaggiare attraverso le varie categorie (in alto) o gli articoli correlati che trovi di seguito.
Viaggio in Polonia, scopriamo la Cattedrale a 327 metri di profondità ultima modifica: 2017-08-31T06:50:06+00:00 da Roberto
The following two tabs change content below.
Curioso, creativo, sempre in cerca di qualcosa da fare e scoprire, da realizzare con le proprie mani. Amo viaggiare e scoprire posti nuovi, osservare e guardare con attenzione ogni singolo momento della mia vita, adoro mangiare e assaporare gusti nuovi e cimentarmi in esperimenti culinari.
Condividi questo articolo su:

Lasciaci un tuo commento